Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.

Home

SOCIETA'

SQUADRE

CAMPIONATI

NEWS

MEDIA

CONTATTI

Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_bottom position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_top position below the search.
News Serie A

PROGRAMMA ALLENAMENTI SETTIMANALI

PRIMA SQUADRA PRIMAVERA ALLIEVE ESORDIENTI
Allenamenti:
lunedì - martedì - mercoledì - giovedì (18-20)
Allenamenti:
martedì - giovedì (18,30 - 20)
Allenamenti:
mercoledì - venerdì (17,30 - 19,30)
Allenamenti:
martedì - giovedì (17,30 - 19,00)
Campo comunale via Aldo Moro - Mozzanica Campo comunale via Aldo Moro - Mozzanica Campo comunale via Aldo Moro - Mozzanica  Campo Ripalta Guerina
Partite: sabato (orario federale) Partite: domenica (orario federale) Partite: domenica (10,00) Partite: sabato (15,00) Mozzanica
PROGRAMMA ALLENAMENTI

 

RES ROMA-MOZZANICA-1-0

Reti: Palombi al 24’

Res Roma (4-2-3-1): PIPITONE; COLINI, FRACASSI, GAMBAROTTA, CICCOTTI; COLUCCINI (dal 29’ s.t. LABATE), SIMONETTI (dal 43’ p.t. BIASOTTO); PALOMBI, GREGGI, CARUSO; NAGNI (cap.). All. Fabio Melillo. A disposizione: Caporro, Savini, Picchi, Biasotto, Digiammarino, Labate, Simeon.

Mozzanica (4-3-3): GRITTI, ZANOLETTI (dal 1’ s.t. RIZZON), SCHIAVI, LOCATELLI (cap.),  BARTOLI; SCARPELLINI(dal 33’ s.t. CERVI),  STRACCHI, GALLI; GIUGLIANO, GIACINTI, IANNELLA. All. Nazzarena Grilli. A disposizione: Capelletti, Tonani, Fusar Poli, Rizzon, Cervi, Garavelli, Cambiaghi.

Arbitro: Sig. Gilberto Gregoris di Pescara; assistenti: Muntean di Civitavecchia e Civilini di Tivoli.

Ammonite: Biasotto (R) e Giacinti (M).

Si conclude con la gara di oggi il campionato di serie A 2015-’16 e purtroppo non  nel migliore dei modi per le ragazze di Nazzarena Grilli, che escono sconfitte questo pomeriggio dal campo del “Raimondo Vianello” di Roma. Una sconfitta che è un po’ l’immagine simbolo di questa stagione: tante occasioni per vincere, purtroppo sciupate e a festeggiare infine sono gli altri. Festeggia il Brescia che conquista il suo secondo tricolore, festeggia il Verona che batte la Fiorentina e conquista al termine di una gara al cardiopalma il piazzamento champions, a lungo ad appannaggio delle bergamasche. Festeggia infine la Res Roma che, battendo il Mozzanica, si salva e resta in A anche per il prossimo anno.  Le lombarde giungono nella capitale prive ancora di Mason e Rizza e così il tecnico perugino conferma Giugliano in avanti e riconsegna la corsia di destra a Zanoletti. Sul fronte capitolino Fabio Melillo deve rinunciare alla belga Naingollan e schiera Palombi dal primo minuto.

Inizio incoraggiante da parte delle biancocelesti che hanno subito un’ottima opportunità per andare in vantaggio al 3’: Scarpellini in verticale serve Giacinti che entra in area, ma calcia di poco a lato. Due minuti dopo è ancora la n. 10 bergamasca protagonista nello scambio con Galli che porta l’ex Torres e Inter al tiro dal limite, con palla che termina alta sopra la traversa. Al 7’ un’ispirata Scarpellini dal fondo pennella in mezzo, Giacinti aggancia, ma la sua conclusione non trova lo specchio della porta. Al 10’ dalla mediana la solita Botticelli lancia per il Panzer della Val Cavallina che entra nei sedici metri locali e spara, ma Pipitone si oppone con bravura. Quattro nitide occasioni sciupate in dieci minuti. E come detto nella premessa, gli errori commessi, come accaduto nell’arco della stagione, vengono puntualmente puniti. E’ il 23’ quando da centrocampo Simonetti lancia in profondità Palombi che da fuori area di contro balzo lascia partire un fendente che sorprende Gritti e va ad infilarsi nella rete ospite.  Il goal dà coraggio alle padrone di casa che fanno quadrato ed impediscono alle bergamasche di creare ulteriori pericoli. Si va così al riposo con le capitoline in vantaggio.

Al rientro dagli spogliatoi mister Grilli opera subito un cambio, togliendo Zanoletti e mettendo in campo Rizzon dal 1’. Purtroppo il mescolamento di carte non è sufficiente a dar nuova linfa alla squadra orobica che pur mantenendo sempre il pallino del gioco riesce a rendersi veramente pericolosa in una sola occasione al 20’, quando sul cross della solita Scarpellini, Giacinti svetta di testa a pochi metri dalla porta locale, ma non trova clamorosamente lo specchio. La restante parte di gara è un film già visto: le nostre che cercano uno spiraglio che non si trova e le padrone di casa che si chiudono e portano a casa il bottino pieno, nonostante l’ingresso in campo anche di Cervi al 33’ per Scarpellini, a rimpolpare il reparto avanzato. Il Raimondo Vianello si conferma terreno infuocato per il Mozzanica che, in tre campionati, non è riuscito a portar via un solo punto dal manto verde capitolino. Si chiude così un campionato che lascia tanto amaro in bocca alla squadra biancoceleste, a lungo protagonista e purtroppo mancata nella fase clou del torneo. Festeggia almeno il suo bomber Giacinti che con 32 marcature si laurea capocannoniere del torneo. La stagione non è però ancora conclusa per la ciurma di Nazzarena Grilli. Sabato in via Aldo Moro, il Brescia campione d’Italia scenderà in campo contro le biancocelesti per conquistare la finale della coppa Italia. Milena Bertolini e soce cercheranno di vincere per tentante una storica doppietta, ma per il Mozzanica è l’occasione per riscattare tutta l’annata. Un’occasione da non sciupare.

  • Orario operativo:

    Lunedì - Mercoledì - Venerdì
    dalle 19:00 alle 21:00

  • Indirizzo:

    Via Cavour, 4
    24050 Mozzanica (BG)
  • Telefono:

    0363-321282
  • Fax:

    0363-321282
  • Email:

    info@asdmozzanica.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.