Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.

Home

SOCIETA'

SQUADRE

CAMPIONATI

NEWS

MEDIA

CONTATTI

Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_bottom position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_top position below the search.
Nazionale

PROGRAMMA ALLENAMENTI SETTIMANALI

PRIMA SQUADRA PRIMAVERA ALLIEVE ESORDIENTI
Allenamenti:
lunedì - martedì - mercoledì - giovedì (18-20)
Allenamenti:
martedì - giovedì (18,30 - 20)
Allenamenti:
mercoledì - venerdì (17,30 - 19,30)
Allenamenti:
martedì - giovedì (17,30 - 19,00)
Campo comunale via Aldo Moro - Mozzanica Campo comunale via Aldo Moro - Mozzanica Campo comunale via Aldo Moro - Mozzanica  Campo Ripalta Guerina
Partite: sabato (orario federale) Partite: domenica (orario federale) Partite: domenica (10,00) Partite: sabato (15,00) Mozzanica
PROGRAMMA ALLENAMENTI

 

ITALIA-PORTOGALLO-3-0

Reti: Girelli al 4’ e Salvai al 14’ p.t.; Bonansea al 46’ s.t.

Italia (4-3-1-2): PIPITONE; GUAGNI, GAMA (cap.), SALVAI, BARTOLI; GALLI, ROSUCCI (dal 33’ p.t. PARISI), GIUGLIANO (dal 34’ s.t. CERNOIA); GIRELLI; SABATINO (dal 16’ s.t. MAURO), BONANSEA. All. Milena Bertolini. A disposizione: Guidi, Linari, Boattin e Alborghetti.

Portogallo (4-3-3): MORAIS; BORGES, INFANTE, COSTA, Dolores SILVA; Fatima PINTO (dal 1’ s.t. MARQUES), Tatiana PINTO, NETO (cap.);  Diana SILVA, NORTON (dal 22’ s.t. LUIS), Carolina MENDES (dal 1’ s.t. Jessica SILVA). All. Francisco Neto. A disposizione: Pereira, Monica Mendes, Rebelo e Fidalgo.

Arbitro: Larsson (SVE).

Note: ammonite Sabatino (IT) al 23' p.t., Parisi (IT) al 13' s.t., Borges (P) al 26' s.t. e Infante (P) al 38' s.t. Serata fresca, temperature piacevoli. Presenti circa 6000 spettatori sugli spalti del Franchi.  

Nazionale vs portogallo 1L’Italdonne di Milena Bertolini ce l’ha fatta! I goal di Girelli, Salvai e Bonansea portano le azzurre a disputare la fase finale del campionato del mondo a 20 anni di distanza dall’ultima partecipazione, nell’ormai lontana estate del ’99 negli Stati Uniti. In quella edizione in campo c’era Patrizia Panico che ieri sera ha commentato la partita ai microfoni di Raisport, con una comprensibilissima punta d’emozione. Al fischio finale esplode il Franchi, esplode Firenze, esplode la gioia delle nostre ragazze, tutte ad abbracciarsi e sorridere, portando in festa la grande artefice di quest’impresa, il Ct Milena, che in due anni ha stravolto e ridato fiducia ad un gruppo provato dalle delusioni dell’ultimo europeo. L’ennesima dimostrazione che questo calcio femminile può dare tanto, basta consegnarlo nelle mani delle persone giuste e di certo l’ex allenatrice di Brescia e Reggiana è una di queste.

Chi pensava che la tensione di un appuntamento tanto importante potesse bloccare le gambe alle nostre si deve ricredere dopo una manciata di minuti. I calci d’angolo di Giugliano e le fiammate vincenti di Girelli e Salvai, in meno di un quarto d’ora, portano in discesa la gara e sul doppio vantaggio le nostre. Il Portogallo mostra abilità nel far circolare la palla, ma è inconcludente in fase offensiva. Carolina Mendes non ha palle interessanti da poter giocare e al termine della prima frazione verrà sostituita da Jessica Silva. La ormai ex giocatrice atalantina termina così la sua seconda esperienza in Italia. Pipitone si limita all’ordinaria amministrazione. Gli infortuni in contemporanea di Giuliani e Marchitelli avevano obbligato mister Bertolini a far esordire in gare ufficiali l’estrema difendente delle Res Roma, che nel proseguo del match dimostrerà di saper reggere la pressione benissimo. Alle assenze dei due portieri titolari si aggiunge alla mezzora quella di Rosucci che deve abbandonare il campo, al suo posto torna in nazionale a un anno di distanza Alice Parisi. Sulla sinistra Bonansea è una spina nel fianco per le lusitane e nel finale di frazione potrebbe già cogliere la gioia personale, ma la reattiva Patricia Morais le nega la rete.

Nella ripresa il tecnico iberico Neto manda in campo Vanessa Marques e Jessica Silva per Mendes e Pinto, nel tentativo di scardinare la roccaforte azzurra, compatta come una testuggine romana. Sono però sempre le nostre a premere e solo la fortuna impedisce alla porta lusitana di restare inviolata, prima al 62’ quando al termine di un parapiglia nell’area piccola la conclusione di Gama è respinta sulla linea dal decisivo intervento di Borges prima e Dolores Silva dopo e poco dopo quando una discesa in solitaria della solita Bonansea termina con un fendente dell’attaccante della Juventus che si stampa clamorosamente sulla traversa. Pipitone si vede finalmente a venti primi dal termine sull’unico vero tiro nel sette, effettuato da Tatiana Pinto, mentre ancora Bonansea chiama alla grande risposta la Morais. Al 78’ fa il suo ritorno in azzurro anche Valentina Cernoia che prende il posto di Manuela Giugliano.  Passano i minuti e si avvicina sempre di più la realizzazione del grande sogno mondiale. Servirebbe però il goal della sicurezza, ma la punizione di Cristiana Girelli viene ancora neutralizzata dalla barra trasversale. A tempo scaduto però Aurora Galli ruba palla alle avversarie e serve l’assist perfetto a Bonansea che stavolta infila la brava n. 12 iberica, facendo esplodere la gioia in campo e sugli spalti. I restanti tre minuti di recupero servono solo a preparare la meglio la festa che sta per iniziare. L’Italia torna a disputare i mondiali. L’interminabile sfogo di Elide Martini a bordo campo è la più bella e più simbolica copertina della fine di un ventennio di caduta libera nella quale il nostro movimento sembrava essere colato a picco. Milena Bertolini, ma anche un’oggettiva voglia della Federazione di farci uscire dalla palude (per la FIGC al Franchi erano presenti il commissario straordinario Fabbricinini, il vice Alessandro Costacurta, il presidente dell’AIAC Renzo Ulivieri, il direttore generale Michele Uva e il presidente del settore giovanile e scolastico Tisci e anche questo è un evento!). Stamattina le azzurre sono sulle pagine di tutti i giornali e su tutti i siti sportivi. Il vento è davvero cambiato. Con questa certezza la prossima estate la nostra nazionale andrà in Francia per giocarsi le proprie chance.

FOTO DA FIGC

  • Orario operativo:

    Lunedì - Mercoledì - Venerdì
    dalle 19:00 alle 21:00

  • Indirizzo:

    Via Cavour, 4
    24050 Mozzanica (BG)
  • Telefono:

    0363-321282
  • Fax:

    0363-321282
  • Email:

    info@asdmozzanica.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.